ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 22 PARI AD € 5.500,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 15 PARI AD € 2.360,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 14 PARI AD € 1.120,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 67, PARI A COMPLESSIVI € 11.610,00.

match

IL COMMENTO ALLA 15^ DI RITORNO

Il successo dell’Avezzano per 1-0 con l’Amiternina consente alla formazione biancoverde di portarsi a quota 41 in classifica, quando mancano adesso appena due giornate al termine del campionato. La salvezza ancora non è conquistata matematicamente, bisognerà fare, secondo noi, almeno un altro punto, forse due, per stare al riparo da qualunque scherzo. Oppure bisogna sperare che le due squadre che navigano a 37 punti (Isernia ed Olympia Agnonese) non facciano risultati positivi negli ultimi 180’ di gioco. Si sa però che non conviene mai fidarsi di quello che fanno gli altri. Quindi testa bassa ed affrontiamo le ultime due partite (Jesina fuori casa domenica prossima e Recanatese in casa tra quindici giorni) come se fossero due spareggi fondamentali per raggiungere l’agognata salvezza. Poi potremo dare anche un’occhiata ai risultati delle altre, ma soltanto dopo aver concluso le nostre fatiche con la consapevolezza di aver dato tutto in campo. Domenica scorsa la gara con l’Amiternina non è stata bella da un punto di vista del gioco, contava solo vincere e vittoria è stata. Gli esteti del calcio non saranno stati soddisfatti del gioco espresso, ma per una volta avranno perdonato Tabacco e compagni che hanno badato al sodo e si sono presi i tre punti senza problema alcuno. Anche Lucarelli, al termine della partita, ha capito che la prestazione contro gli aquilani non è stata il massimo da un punto di vista tecnico ed ha commentato così l’incontro: “La posta in palio era troppo alta per permetterci passi falsi. Magari non abbiamo fatto una buona prestazione, ma sono arrivati i tre punti e questa è la cosa più importante. Il campo allentato dalla pioggia poi ha fatto il resto. Abbiamo provato a chiudere prima la gara cercando il raddoppio ma non siamo stati concreti sotto porta, abbiamo sprecato tanto. Siamo contenti per come sono andate le cose, la salvezza si avvicina sempre di più. Ora dobbiamo rimanere concentrati nelle ultime due settimane e cercare di conquistare più punti possibili. Il destino è nelle nostre mani e non dobbiamo guardare i risultati delle altre”. Intanto oggi riprendono gli allenamenti per preparare la trasferta di Jesi del 1° maggio. Bisognerà vivere questa settimana in maniera tranquilla, preparandosi ad affrontare una squadra che è già salva con i suoi 44 punti conquistati. Questo non significa che sarà una passeggiata, anzi. I leoncelli vorranno di sicuro vendicare il 5-2 dell’andata, quindi prepariamoci ad una partita vera, senza sconti. Nella 15^ giornata di ritorno si è tornato a segnare molto, 28 gol in totale, di cui 16 realizzati dalle squadre che giocavano in casa e 12 da quelle che erano in trasferta. Solo in un’altra occasione, in questo campionato, erano stati segnati lo stesso numero di gol, alla 16^ di andata. La giornata con il massimo delle reti segnate rimane la 3^ di andata (turno infrasettimanale di mercoledì 16/9/2015) quando vennero segnate la bellezza di 33 reti. Domenica scorsa ci sono state 5 vittorie (di cui 2 esterne) e 4 pareggi. In zona play off la Fermana, vittoriosa in casa sulla Folgore Veregra per 3-1, ha soffiato l’ultimo posto disponibile alla Recanatese che ha invece pareggiato fuori casa per 1-1 con il Chieti. E domenica prossima ci sarà proprio Recanatese – Fermana, uno scontro tutto da vivere. In ottica salvezza occhi puntati domenica prossima su Isernia – Monticelli ed Olympia Agnonese – San Nicolò. La salvezza dell’Avezzano potrebbe passare anche da questi due campi. (Pino Razzano)