ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 1 PARI AD € 160,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 1, PARI A COMPLESSIVI € 160,00.

match

A SANSEPOLCRO TRA ARRIVI E PARTENZE

Il campionato sta per avere inizio e l’Avezzano si prepara ad affrontare il Sansepolcro, l’unica squadra toscana inserita nel girone G. Si comincia, quindi, con una trasferta in provincia di Arezzo questo secondo torneo consecutivo di Serie D e la truppa biancoverde, dopo la brillante prestazione in Coppa Italia, è pronta a far bene anche contro la squadra allenata da Marco Schenardi. In settimana Tortora ha ordinato però ai suoi di non pensare più al successo contro L’Aquila e di concentrarsi solo sui prossimi avversari. Lui ha avuto modo di vederli all’opera nel turno preliminare di Coppa, quando hanno affrontato in casa, perdendo per 2-1, lo Sporting Club Trestina: “In Coppa hanno perso malamente ed avranno, di sicuro, il dente avvelenato. Giocano con un 4-3-1-2, sono molto organizzati, verticalizzano spesso ed hanno in Gorini un giocatore con una grande fantasia ed in grado di mettere in difficoltà qualunque avversario. Non c’è però solo lui, nel complesso bisogna fare attenzione a tutto l’organico”. Il Sansepolcro lo scorso anno è arrivato 16° in campionato, retrocedendo in Eccellenza. Poi a luglio la notizia del ripescaggio e l’inizio di una nuova fase cominciata con l’avvicendamento in panchina da Mezzanotti a Schenardi appunto. Si giocherà allo stadio Buitoni, un complesso nato per volontà del noto pastificio locale molto conosciuto a livello nazionale. A proposito del campo di gioco l’allenatore biancoverde dice: “Il terreno di gioco è di circa 6-7 metri più piccolo rispetto al nostro come ampiezza, è un po’ stretto. Allora in settimana ci siamo allenati sulla velocità di esecuzione e dei movimenti proprio per cercare di ovviare a questo problema”. Tutti disponibili per domenica prossima, fatta eccezione ancora per Matteo Salvini che è alle prese con un risentimento muscolare che lo terrà lontano dal campo da gioco. Quasi ultimate, invece, le procedure burocratiche che consentiranno al giovanissimo Fabio Rizzi (classe 2000) di poter scendere in campo. Tortora lo giudica molto interessante e di grande prospettiva. E lui di calcio ne mastica da tempo, ma soprattutto crede nei giovani di valore. La dimostrazione l’abbiamo avuta domenica scorsa quando ha fatto esordire Morgan Besana (classe 1999) sin dal primo minuto in un derby. Intanto in casa biancoverde c’è chi arriva e chi, invece, saluta per andare a giocare altrove. E’ stato acquistato nelle ultime ore il giovanissimo Michael D’Eramo (1999) scuola RC Angolana, la scorsa stagione in forza alla compagine Allievi Nazionali del Vicenza calcio, mentre saluta Renato Venditti che va a giocare a Luco dei Marsi in Promozione. Venditti rimarrà però nella società dell’Avezzano come Responsabile della scuola calcio. Per tornare alla sfida di domenica prossima sono due i precedenti tra Sansepolcro ed Avezzano giocati in Toscana. La curiosità è che entrambi finirono con un pareggio e tutte e due vennero giocati nell’ultima giornata del girone di andata. Nella stagione 1980/81 (serie C2 girone C) finì 0-0, mentre nella stagione 2005/06 (serie D girone F) la gara terminò 1-1, con gol del momentaneo vantaggio biancoverde segnato da Bosco. Domenica arbitrerà il Signor Sajmir Kumara di Verona, assistenti Mirko Lilli di Viterbo e Fabio Robustelli di Albano Laziale. (Pino Razzano)