ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 25 PARI AD € 6.250,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 19 PARI AD € 3.040,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 16 PARI AD € 1.280,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 76, PARI A COMPLESSIVI € 13.200,00.

match

IL QUATTORDICESIMO TURNO

Quattordicesima giornata del campionato di Eccellenza regionale e per la capolista San Nicolò l’impegno di domenica non sarà affatto dei più agevoli visto che i biancazzurri di Epifani andranno a far visita al Civitella Roveto. I rovetani stanno vivendo un buon momento e venderanno carissima la pelle al cospetto dei biancazzurri che, dopo aver effettuato un nuovo allungo sull’Avezzano, avranno tutte le intenzioni di mantenere il distacco in graduatoria e perché no, anche ampliarlo.
Ovviamente l’Avezzano a questo punto non può più permettersi passi falsi. L’Acqua e Sapone arriverà al Dei Marsi carico e voglioso di ottenere un risultato positivo ma Torti e i suoi ragazzi sanno benissimo che non possono più commettere errori di sorta anche perché la vetta potrebbe allontanarsi irrimediabilmente.

Nel teramano due derby importanti, il primo vedrà opposte due compagini che stanno vivendo momenti letteralmente contrapposti. Da una parte laTorrese, che ha squalificato mister Maiorani e Iampieri e che viene dalla sconfitta in casa del Cupello ma ha una classifica di tutto rispetto e fino a questo momento sta disputando un grandissimo campionato. Dall’altra parte invece il Montorio 88 che domenica scorsa è stato sconfitto in casa dall’Altinrocca ed è ad un passo dalla zona play-out, i gialloneri devono invertire una rotta pressoché disastrosa per evitare brutte situazioni ma fare risultato in casa dei giallorossi è impresa ardua per chiunque.

Altro derby da seguire è quello tra Alba Adriatica e Rosetana, una sfida tra due compagini giovani e che fino a questo momento stanno facendo molto bene, in particolare i rossoverdi di mister Di Serafino che stanno facendo un grandissimo campionato. Match da tripla anche perché i ragazzi di mister Brunozzi, quando meno te lo aspetti sono capaci di fare grosse prestazioni e di compiere grosse imprese e per questo al Vallese crediamo che sarà garantito grande spettacolo.
Derby dell’alto vastese o quasi, quello che andrà in scena al Davide Bucci dove il San Salvo dello squalificato (fino al 4 dicembre) mister Gallicchio andrà alla ricerca del riscatto dopo alcune brutte battute d’arresto e per farlo i biancazzurri dovranno avere la meglio di una Virtus Cupello galvanizzata dal successo di domenica scorsa. I ragazzi di Memmo forse hanno trovato la svolta dopo il pesante e meritato successo contro la Torrese e la conferma può arrivare nella vicina trasferta sansalvese dove però avranno a che fare con una squadra arrabbiata e con voglia di rivincita dopo lo stop in casa dell’Acqua e Sapone.
Impegno casalingo per la Vastese di Lemme che all’Aragona cerca altri punti pesanti verso le zone alte della classifica ospitando il River Casale 65. Partita che sulla carta sembra essere ampiamente alla portata dei biancorossi che stanno facendo grandi cose, ma occhio ai rossoblù di Ricciuti che nonostante sia un organico molto giovane sa vendere cara la pelle ma soprattutto ha un bisogno disperato di punti per uscire dai bassifondi della classifica. Mario Lemme predicherà grande attenzione visto che in questo momento i suoi ragazzi non possono affatto concedersi pause e la risalita sta proseguendo a vele spiegate.
Reduce dal primo successo in campionato in quel di Montorio al Vomano l’Altinroccadi Marco Cianci ospita, tra le mura amiche, un Miglianico in netta difficoltà. I gialloblu di Tatomir sembrano aver smarrito il buon rendimento di inizio stagione e stanno accusando un pò troppe battute a vuoto. I sangrini, senza lo squalificato Santandrea, cercheranno di approfittarne cercando di rimpinguare una classifica che è ancora precaria ma che dopo il successo di domenica fa meno paura e ha dato qualche certezza in più.
Francavilla che dopo il blitz di Miglianico ha trovato un pò di fiato specie per la sua classifica e al Valle Anzuca ha la possibilità di aumentare ancora il proprio bottino di punti ospitando il Vasto Marina che continua il suo periodo di magra ma che in un modo o nell’altro deve dare una svolta alla sua stagione fino a questo momento asfittica. Precali a San Nicolò ha potuto fare ben poco ma per la partita di domenica ci si aspetta un inversione di rotta anche perchè i biancorossi sono ancora a secco di vittorie e il tempo comincia a dare sempre meno possibilità di risalita all’undici vastese. Lalli e soci in questo momento sono clienti bruttissimi da affrontare.

Chiudiamo con Pineto-Capistrello. Partita che sicuramente darà spettacolo e vedrà di fronte due grosse compagini. Da una parte i biancazzurri di Ciarrocchi che dispone di un organico importante e che dopo un inizio balbettante sta trovando una buona continuità di risultati. Dall’altra la vera e propria rivelazione di questo torneo, ovvero i granata di mister Scatena che non dimentichiamo sono ancora imbattuti unitamente alla capolista San Nicolò e occupano, con grande merito, il terzo posto in classifica. Ci sono tutte le premesse per assistere ad un grande incontro dove mancheranno per squalifica Di Girolamo tra i locali e Edoardo De Meis tra le fila rovetane.