ISCRIVITI A SCUOLA CALCIO E SETTORE GIOVANILE. VIENI IN SEGRETERIA TUTTI I POMERIGGI

IL PUNTO DELL'ULTIMA GIORNATA

Capitan Moro sempre più protagonista
Nella quinta giornata di ritorno del campo d’Eccellenza, frena la capolista Paterno, che non va oltre lo 0-0 in quel di Cupello; pareggio giusto tra due squadre in ottima condizione di forma, Pendenza da una parte e Bolzan dall’altra, sono stati i più pericolosi, ma il pareggio è giusto, visto il gioco espresso da entrambe le squadre, Di Francesco imbriglia bene la capolista, che è apparsa sotto tono rispetto alle altre partite. Servirà ricaricarsi in fretta in vista del derby marsicano in programma tra sette giorni.
Ne approfitta l’Avezzano di Lucarelli, che batte 2-1 al “Dei Marsi” il San Salvo di Gallicchio, sceso in terra marsicana privo del bomber Marinelli; una doppietta del solito Pasquale Moro (17 gol per lui in stagione) decide la contesa, anche se la formazione ospite, gioca in dieci gran parte della gara per l’espulsione di Battista al 22’ del primo tempo, poi un’autorete dello stesso Moro, che devia nella propria porta una punizione di Quaranta, riapre la contesa che i biancoverdi di casa gestiscono bene, divorandosi più volte il gol della tranquillità; la squadra del presidente Paris si mette ad un punto dai cugini nerazzurri, dimostrando a tutti che per la vittoria finale, dovranno fare i conti con l'Avezzano Calcio. E domenica ci sarà proprio il derby cittadino con la capolista Paterno.
Pareggio giusto 1-1 tra Francavilla e Pineto, con gli ospiti più propositivi soprattutto nella prima frazione; i locali di Del Grosso nella ripresa si fanno preferire, nonostante l’assenza dell’ex Miani; al gol ospite del giovane Ferretti, che porta in vantaggio la squadra di Ciarrocchi, pareggia dopo appena un minuto La Selva, poi i locali si fanno preferire e hanno l’occasione giusta per la vittoria, ma Stacchiotti salva il risultato sulla linea, peró onestamente sarebbe stato troppo, viste le belle parate di Spacca nella prima frazione, poi il terreno pesante entra prepotentemente in scena e le due squadre si accontentano del pareggio.
Dopo la vittoria in Coppa Italia, si conferma in buona condizione la Renato Curi Angolana, che batte 3-1 il malcapitato Vasto Marina e torna in piena zona play off; la coppia Farindolini-Scarponcini (doppietta per lui), fanno impazzire i difensori ospiti, che in apertura di ripresa trovavano addirittura il pareggio con Galiè, ma lo strapotere tecnico dei locali, che con il ritorno di Pirelli dal primo minuto, affiancato da un ispirato Emanuele De Luca, mettono in mostra un ottimo calcio, nonostante le assenze di Stornelli in avanti oltre a Carpegna e Mottola in difesa, ma la giovane compagine vastese, oltre al gol dalla distanza di Galiè, non si rende mai pericolosa, dimostrando tutti i limiti visti finora.
Pareggio in rimonta 2-2 nel derby teramano tra Torrese e Montorio 88; alle reti del talentuoso Recchiuti in apertura di gara e del solito Capretta in apertura di ripresa, che segna un gol da cineteca,  rispondono gli ospiti con l’ecclettico Ferraioli (giocatore con un rendimento di altissimo livello), con una gran botta dal limite e l’ex di turno Pallitti al novantesimo che segna di testa e fa esplodere la tifoseria ospite; le due reti vengono intervallate da una clamorosa traversa di Capretta a botta sicura e l’espulsione del mister ospite De Amicis. Pareggio che comunque va stretto ai locali, che nonostante le assenze dei loro leader Capparella e Melchiorre, hanno dimostrato di essere un’ ottima squadra.
Vittoria facile e meritata quella del Miglianico di Tatomir, che batte con un sonoro 3-0 l’Acqua e Sapone di Naccarella (squalificato); ospiti privi di diversi titolari e locali che ne approfittano senza fare sconti, con le reti del bomber Matteo Rossi Finarelli, autore di una doppietta e del suo partner d’attacco Petito, che regalano ai gialloblù di casa tre punti, che molto probabilmente li avvicina verso una salvezza anticipata, senza soffrire più di tanto; ospiti che invece se la giocheranno fino alla fine.
Bella vittoria dell’Alba Adriatica, che batte in casa il Capistrello (alla quinta sconfitta consecutiva) e si avvicina alla quintultima in classifica; ottima la prova dei giovani ragazzi di Di Serafino, che s’impogono 2-0 contro una squadra ostica e molto determinata in campo, ma i rossoverdi adriatici, con il ritorno di Arcamone,Tarquini e Scarpetti e con un Iachini finalmente tornato in ottima forma, nonostante l’assenza di Di Massimo per squalifica e di Ianni per infortunio, vincono una partita difficile e avvincente, grazie alle reti di Ruscioli su rigore e del giovane classe ’96 Cicconi nel finale, quando tutta la formazione ospite si era spinta in avanti e il giovane attaccante locale in contropiede, non ha avuto problemi a depositare la palla in rete.
Vince la Vastese contro il fanalino di coda Sulmona, su un campo ai limiti della praticablità e con pochissimi spettatori sugli spalti, grazie ad una rete di Berardi in apertura di ripresa; ospiti apparsi molto nervosi, con le espulsioni di Palmiero (nella prima frazione) e Favilla (nel finale), che facilitano le cose alla Vastese targata Vecchiotti, alla prima vittoria dopo l’avvicendamento in panchina di Precali, che si assestano in una posizione di classifica tranquilla.
Ha riposato il Martinsicuro.

PROVA DI FORZA: IN CAMPO SOLO UNA SQUADRA

L'Avezzano Calcio scesa in campo oggi (foto Antonio Oddi)
Tre punti in cassaforte. Che confermano il buono stato di forma di Moro e compagni. Tre punti mai messi in discussione, seppure il 2 a 1 finale non dica lo stesso. Partita dominata dall'inizio alla fine dall'undici marsicano (che ha subito un solo tiro in porta, trasformatosi in gol degli ospiti). Il gol ospite è arrivato su un autogol di testa del capocannoniere del campionato, ovvero il capitano dell'Avezzano Pasquale Moro: salito a quota 17 in classifica marcatori. Lo stesso numero nove biancoverde che prima aveva realizzata una doppietta che sapeva di sicurezza e voglia di vincere. Oggi più di ieri, l'Avezzano Calcio ha sfoderato una prova superlativa, fatta di bel gioco e tante occasioni limpide da gol. Peccato che dietro il risicato punteggio ci sia stata la bravura dell'estremo Cattenari (ha evitato 6 gol ai suoi) e della dea bendata. Pali e questione di centimetri, infatti, hanno fatto sì che il bottino per i ragazzi guidati da Lucarelli rimanesse da sofferenza. Va bene lo stesso. Reciproco rispetto tra tifoserie e tra i due presidente, che a inizio partita si sono scambiati le rispettive sciarpe, mentre gli ultras a fine gara hanno organizzato un terzo tempo, all'insegna dell'amicizia. Sul fronte classifica, la vetta è solo a un punto di distanza. La capolista ha pareggiato a Cupello (0 a 0), e il Francavilla non è andata meglio, conquistando in casa un solo punto contro il Pineto (1 a 1). Le prime cinque posizioni dicono che: Paterno 44, Avezzano 43, Francavilla 42, Angolana 38, San Salvo 35. Domenica nel derby stracittadino al dei Marsi scopriremo chi sarà la squadra che potrà vincere il campionato...  
L'esultanza di capitan Moro dopo il gol del 2 a 0 (foto A. Oddi)

AVEZZANO: VETTA A UN PUNTO

Risultati e classifica ventiduesimo turno:

Luca Di Genova tra i migliori in campo (foto A. Oddi)
ALBA ADRIATICA – CAPISTRELLO: 2-0   22’st Ruscioli su rigore, 53’st Cicconi
AVEZZANO – SAN SALVO: 2-1   22’pt e 2’st Moro (Avezzano), 13’st autogol di Moro (San Salvo)
CUPELLO – PATERNO: 0-0
FRANCAVILLA – PINETO: 1-1   17’pt Maloku (Pineto), 18’pt La Selva (Francavilla)
MIGLIANICO – ACQUA & SAPONE: 3-0   6’pt e 36’pt Rossi Finarelli, 10’st Petito
RC ANGOLANA – VASTO MARINA: 3-1   41’pt Farindolini (Angolana), 2’st Galiè (Vasto), 33’st e 42’st Scarponcini (Angolana)
TORRESE – MONTORIO 88: 2-2   10’pt Recchiuti (Torrese), 5’st Capretta (Torrese), 15’st Ferraioli (Montorio) 45’st Pallitti (Montorio)
VASTESE – SULMONA: 1-0   6’st Berardi
Riposa il MARTINSICURO
Classifica attuale:
PATERNO
44
AVEZZANO
43
FRANCAVILLA
42
RC ANGOLANA
38
SAN SALVO
35
PINETO
34
TORRESE
32
CUPELLO
30
MARTINSICURO
29
MIGLIANICO
28
MONTORIO 88
27
VASTESE
25
CAPISTRELLO
24
ACQUA & SAPONE
18
ALBA ADRIATICA
17
VASTO MARINA
13
SULMONA
6
BORRELLO
0

La gioia a fine partita in omaggio alla Nord (foto A. Oddi)

Prossimo turno del 1 febbraio 2015
CAPISTRELLOMIGLIANICO
MARTINSICUROVASTESE
PATERNOAVEZZANO
PINETOANGOLANA
SAN SALVOFRANCAVILLA
SULMONAACQUA & SAPONE
TORRESECUPELLO
VASTO MARINAALBA ADRIATICA
RIPOSA IL MONTORIO 88

I NUMERI DI AVEZZANO - SAN SALVO

Ecco il tabellino dell’incontro:
Mister Lucarelli (foto Oddi)
AVEZZANO – SAN SALVO  2-1 (1-0)
AVEZZANO: Ciciotti, Felli, Tabacco, Sassarini, Menna, Venditti, Miccichè (33’st Catalli), Kras, Moro, Di Genova (22’ st Puglia), Bisegna. A disposizione: Di Girolamo, Di Francia, Diarra, Di Pippo, Bittaye. Allenatore: Alessandro Lucarelli.
SAN SALVO: Cattenari, Triglione (33’ st Izzi), Ramundo (39’ st Pantalone), Quaranta, Felice, Luongo, D’Aulerio, Battista, Argirò (18’st Pollutri), Di Ruocco, Antenucci. A disposizione: Raspa, Di Pietro Stefano, Di Pietro Giampiero, Colitto.Allenatore: Claudio Gallicchio.
Arbitro: Luigi Cosignani  di S. Benedetto del Tronto (Di Tommaso de L’Aquila e Cicchetti di Chieti).
Reti: 22’ pt  e 2’ st Moro (Avezzano), 13’st autogol di Moro (San Salvo).
Ammoniti:  Bisegna, Kras e Di Genova (Avezzano); Triglione, Quaranta, D’Aulerio  ( San Salvo)
Espulso: 22’pt Battista (San Salvo).