ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 25 PARI AD € 6.250,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 19 PARI AD € 3.040,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 16 PARI AD € 1.280,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 76, PARI A COMPLESSIVI € 13.200,00.

match

TERMINATO IL GIRONE DI ANDATA CON 24 PUNTI

Il pareggio di Recanati è stato ormai archiviato e tutti sono d’accordo nel ritenere che quello ottenuto è stato un punto guadagnato. Abbiamo mosso la classifica, e si gira, per affrontare il girone di ritorno, con 24 punti in graduatoria insieme al San Nicolò ed alla Jesina. Certo, come dice qualcuno, i punti potevano essere di più, ma non si può vivere di rimpianti, quindi prendiamoci quello che ha detto il campo ed affrontiamo il girone di ritorno con lo spirito giusto. Quello spirito che ha portato l’Avezzano ad allungare la propria serie positiva, fatta adesso di due vittorie ed altrettanti pareggi. A Recanati ci è piaciuta la caparbietà con la quale la squadra biancoverde è stata capace di riacciuffare lo svantaggio e di andare addirittura in vantaggio. Peccato solo per quel gol subito in pieno recupero, magari con maggiore attenzione si poteva evitare, ma tant’è. Al Tubaldi di Recanati c’è stato anche l’esordio di Lorenzo Di Curzio che tornerà sicuramente utile alla causa biancoverde. Tanti centimetri ed un fisico possente per questo giovane attaccante proveniente dal Rieti. Se adesso gli arriveranno i palloni giusti, in area di rigore non ce ne sarà per nessuno. E di gol l’Avezzano ne ha già segnati tanti (ben 28), mandando in rete ben dodici giocatori. Tempo fa dicevamo che è una vera e propria cooperativa del gol e non sbagliavamo. Chi andrà per primo in doppia cifra? Quello che ha maggiori chances ci sembra, al momento, Bisegna che di reti ne ha già segnate sei, a seguire ci sono Puglia e Pollino con tre ed il terzetto Moro-Di Genova-De Sanctis con due. Non consideriamo, ovviamente, Di Massimo che aveva segnato cinque gol prima di andare via. Il campionato adesso si fermerà per un paio di settimane ed in casa marsicana sono stati fatti i programmi di lavoro per tenere sul pezzo tutta la truppa. Già schedulati, da Lucarelli e soci, tutti gli allenamenti da qui a fine anno. Il tecnico avezzanese approfitterà, poi, della lunga sosta per far metabolizzare ai nuovi arrivati i suoi schemi di gioco. Da gennaio inizierà un nuovo campionato con tutte le squadre, o quasi, che hanno rivoluzionato i propri organici e si preparano ad affrontare le restanti 17 giornate con il coltello tra i denti. Chi spera di vincere ancora il campionato deve affrettarsi perché la Sambenedettese, che domenica ha battuto al Riviera delle Palme il San Nicolò per 3-1, sembra che abbia preso il largo. Ora, infatti, è a +8 dal Matelica (secondo) che ha vinto fuori casa per 3-1 con l’Olympia Agnonese. Otto punti non sono tanti, ma non sono neanche pochi sinceramente. La squadra di Palladini gioca bene, fa risultato dentro e fuori, ma soprattutto è sostenuta in casa da un pubblico che, mediamente, conta oltre tremila persone. Le prime quattro posizioni di questo girone F sono occupate da formazioni marchigiane. Dopo Sambenedettese e Matelica ci sono il Fano e la matricola terribile Folgore Veregra. Dopo queste quattro, arrivano le due abruzzesi Avezzano e San Nicolò, che per uno strano scherzo del destino si affronteranno proprio il 6 gennaio con la ripresa del campionato. All’andata finì in parità (1-1), adesso il pareggio potrebbe non accontentare più le due squadre. Chiudiamo parlando della terza convocazione per il nostro portiere D’Avino nella Rappresentativa di serie D. Il tecnico Augusto Gentilini crede molto nelle sue potenzialità e lo ha giustamente convocato presso il Centro Tecnico di Coverciano dal 21 al 23 dicembre. (Pino Razzano)