ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 25 PARI AD € 6.250,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 19 PARI AD € 3.040,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 16 PARI AD € 1.280,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 76, PARI A COMPLESSIVI € 13.200,00.

match

LUCARELLI: "DOMENICA PUNITI OLTRE MISURA"

La sconfitta di domenica contro il Fano ha lasciato molti musi lunghi in casa biancoverde. Perdere non fa mai piacere a nessuno, perdere poi in casa, davanti al tuo pubblico, è ancora peggio. La cosa però che non va giù al tecnico Lucarelli è aver subito quattro gol tutti in un colpo solo. Noi aggiungiamo solo che subirli da una squadra come il Fano, che aveva segnato appena due gol nelle ultime cinque giornate, doveva e poteva essere evitato. Troppo vistoso, infatti, lo score dei marchigiani domenica allo stadio dei Marsi, chi non ha visto la partita può pensare che i granata hanno messo sotto l’Avezzano dal primo minuto. E non è stato così sinceramente, il divario tra le due squadre non l’abbiamo notato, anzi è troppo grande il rammarico per il risultato finale, se pensiamo che all’intervallo i nostri lupi biancoverdi erano in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Gabriele Puglia (per lui terzo sigillo in campionato, dopo Olympia Agnonese e Chieti). Torniamo a mister Lucarelli che così ha commentato l’incontro con il Fano: “Domenica siamo stati puniti oltre misura, ogni volta che il Fano attaccava era un gol e noi abbiamo perso quelle certezze che ci avevano contraddistinto nel primo tempo. Erano tante partite che non perdevamo sul nostro campo, purtroppo la sconfitta è arrivata nella giornata in cui non ce l’aspettavamo. Nessun dramma però, adesso testa bassa e torniamo a lavorare sodo per affrontare la prossima sfida di campionato (l’Avezzano affronterà la neopromossa Folgore Veregra a Montegranaro, ndc)”. Sul fronte mercato il pensiero del tecnico avezzanese è chiaro: “Ci stiamo guardando intorno, insieme al Direttore sportivo De Angelis, per acquistare giocatori motivati e che possano darci una mano per raggiungere al più presto il nostro obiettivo principale, che ripeto, è una tranquilla salvezza. Altri discorsi, al momento, non sono da prendere neanche in considerazione”. Anche il Presidente Paris, stuzzicato sulla prossima apertura del mercato, prevista ai primi di dicembre, dice: “Acquisterò almeno un attaccante di valore che non sarà necessariamente un under. Abbiamo bisogno di segnare gol con una certa continuità. Quindi non mi tiro indietro e farò ulteriori sforzi economici per potenziare questa squadra”. Sulle frequenze di radio mercato si fanno tanti nomi accostati alla società di via Ferrara, uno su tutti è l’oggetto del desiderio già da tanto tempo. Quell’Orlando Aquino che lo scorso anno ha fatto le fortune del Paterno in Eccellenza e che quest’anno, invece, non sta trovando il giusto spazio a Campobasso. Arriverà, non arriverà? Lo sapremo tra qualche settimana, un po’ di pazienza. Chiediamo e vogliamo, però, solo gente motivata, che sudi in mezzo al campo per questa gloriosa maglia biancoverde e che non venga solo a svernare qui nella Marsica. Capito? Solo gente capace di gettare il cuore oltre l’ostacolo, poi ci potrà pure stare il risultato non positivo qualche volta, ma almeno abbiamo visto giocatori che lottano e si specchiano al motto “sangue e sudore”, tanto reclamato dai tifosi organizzati della curva Nord. Per il resto questa 12^ di andata ha visto ancora la Sambenedettese vincere in casa (quarta vittoria su quattro gare da quando hanno cambiato allenatore) e la squadra di Palladini si porta ora a +6 dal San Nicolò, bloccato in casa sul pari dall’Isernia. Rallenta anche il Matelica (2-2 a Fermo). Avezzano a 16 punti, a due lunghezze dai play off ed a +1 dalla zona play out. Domenica scorsa sono stati segnati 22 gol in totale. Al comando della classifica cannonieri del girone F sono adesso in tre, con 9 gol: Picci del Matelica, Margarita del San Nicolò e Sivilla del Fano. (Pino Razzano)