ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 8 PARI AD € 4.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 47 PARI AD € 12.250,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 12 PARI AD € 2.160,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 45 PARI AD € 7.200,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 17 PARI AD € 2.040,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 6 PARI AD € 660,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 6 PARI AD € 460,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 46 PARI AD € 3.680,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 5 PARI AD € 300,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 6 PARI AD € 900,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 4 PARI AD € 400,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 3 PARI AD € 180,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 33 PARI AD € 1.650,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 241, PARI A COMPLESSIVI € 36.800,00.

match

NUMERI DELLA PENULTIMA DI ANDATA

Il presidente Paris
Una vittoria decisamente rotonda quella ottenuta dall’Avezzano domenica scorsa contro la Jesina. Il 5-2 finale non ammette repliche e catapulta la formazione biancoverde in piena zona play off. In tutto sono 23 i punti ottenuti in queste prime sedici giornate di campionato, e potrebbero diventare ancora di più se, nell’ultima gara del girone di ritorno, l’Avezzano uscisse imbattuta dal Tubaldi di Recanati. Cosa di sicuro non difficile da realizzarsi. Era quello che voleva mister Lucarelli, ovvero girare a 23/24 punti e sfruttare la sosta natalizia per rimodellare la squadra dopo gli ultimi innesti. Anche lo scorso anno andò così, e poi sappiamo tutti come finì. Speriamo che i corsi e ricorsi storici portino fortuna all’Avezzano anche in questo nuovo campionato. 
Il piccolo-grande Pollino
Per tornare a domenica scorsa dobbiamo dire che la squadra ci è piaciuta molto, soprattutto ci è piaciuto il carattere che hanno messo in campo tutti i giocatori. Non che prima non ci fosse, ma i risultati che non arrivavano avevano un po’ buttato giù il morale di qualcuno. Adesso che il vento è cambiato, si allunga anche la serie positiva di risultati (sette punti su nove negli ultimi tre turni) e la cosa è molto importante perché da inizio gennaio, con la ripresa del campionato, vedremo di sicuro un altro torneo. E non scordiamoci, poi, che contro la Jesina Lucarelli ha dovuto rinunciare allo squalificato Bisegna. Ora che anche lui tornerà a disposizione, l’allenatore biancoverde avrà un ulteriore pedina da giocarsi per far tremare le altre compagini. Menzione speciale, infine, per il ritorno a tempo pieno in campo del nostro capitano, Pasquale Moro. Prima di domenica aveva giocato solo pochi spicchi di partita. Ora che la sua forma sta piano piano riprendendo vigore, lo rivedremo sempre a pieno regime in mezzo alle aree di rigore avversarie. Il capitano, poi, ha ripreso anche a segnare: per lui già due gol all’attivo, il primo all’esordio in serie D contro il San Nicolò su calcio di rigore ed il secondo con la Jesina. Nella penultima giornata di campionato ci sono state ben 8 vittorie, di cui 2 esterne (della Sambenedettese a Chieti e della Recanatese a Fermo), e soltanto un pareggio (tra San Nicolò ed Olympia Agnonese). Il big match della giornata tra Matelica e Fano ha visto imporsi i biancorossi che hanno anche conquistato la seconda posizione in classifica scavalcando proprio il Fano. 
L'esultanza di Gianluca De Sanctis
In testa alla classifica c’è sempre la Sambenedettese che adesso ha allungato a +8 sulla seconda. In coda la Vis Pesaro ha battuto di misura in casa il Giulianova, che rimane sempre ultimo in classifica con 12 punti. La sconfitta ha lasciato molti strascichi in casa abruzzese e c’è stato anche l’esonero del tecnico Francesco Giorgini e del suo secondo Tortorici. Per il resto mandiamo in archivio una giornata ricca di gol, ben 28 di cui 19 segnati dalle squadre che giocavano in casa e solo 9 da quelle che viaggiavano. Il totale dei gol segnati finora nel girone F della serie D è di 390 (media di 24.375 gol segnati a giornata). Continuiamo a sostenere che il calcio è spettacolo e che il gol è la rappresentazione massima di questo sport. Quindi, cari attaccanti (e non solo), dateci sotto e fate sognare tutti i vostri tifosi. Chiudiamo questo commento alla giornata appena disputata ricordando che lunedì 21 dicembre la società dell’Avezzano festeggerà il Natale biancoverde presso il Ristorante Cecè. Potranno partecipare tutti all’evento previa prenotazione presso il nostro Club House (prezzi 18 euro adulti e 9 euro bambini e ragazzi). “Riteniamo importanti momenti come questo”, dice il responsabile commerciale Luigi Cariola, “vogliamo aggregare e socializzare, per fare sempre più grande la nostra realtà”. (Pino Razzano)