PIOTR BRANICKI E' UN GIOCATORE DELL'AVEZZANO. SI ASPETTANO SOLO I TEMPI TECNICI PER LA FIRMA DEL CONTRATTO FEDERALE

match

PARIS: "DOMENICA VADO IO IN CURVA"

Il presidente Paris
Neanche il tempo di digerire l’amara sconfitta con il San Nicolò che apprendiamo, dalla pagina Facebook dei tifosi della curva Nord, la notizia che anche domenica prossima quella parte dello stadio non verrà occupata dai gruppi organizzati. Dunque quella che doveva essere la partita della riappacificazione tra la società biancoverde, nella persona del suo Presidente Gianni Paris, e la curva Nord, rimarrà disattesa. I tifosi organizzati, dunque, non entreranno in curva in occasione del big match della seconda di ritorno tra l’Avezzano e la Sambenedettese. Le loro motivazioni, che leggiamo nel comunicato pubblicato qualche ora fa, parlano di una mancanza di tempo per un chiarimento ufficiale tra le parti. Durante le ultime festività il numero uno biancoverde aveva chiesto ufficialmente scusa a tutti i tifosi, ma il suo appello di tornare a riempire la curva Nord, sembra sia rimasto inascoltato.

Il Presidente Paris subito avvisato dai suoi dirigenti di questa cosa ha commentato in questo modo: “Ho letto il comunicato pubblicato dal Direttivo della curva Nord e sono rimasto stupito. Pensavo che dopo le mie scuse ufficiali tutto si fosse ricomposto. Pensavo male però. Non ci posso far nulla, davvero nulla questa volta. Io devo rispetto a tutti, ma pretendo però che ci si comporti con me allo stesso modo”. Poi il numero uno della società di via Ferrara lancia un’iniziativa dell’ultima ora: “Domenica andrò io in curva Nord per sostenere la squadra nel delicato match contro la Sambenedettese. Non sarò però solo, insieme a me ci saranno i ragazzi di tutte le squadre giovanili dell’Avezzano e tutti i bambini della scuola calcio. Saremo tantissimi, tiferemo per la nostra squadra del cuore e faremo un gran casino. La nostra squadra ha bisogno dei tifosi, di quei tifosi che vogliono davvero bene all’Avezzano calcio e solo il bene per questi colori”. (Pino Razzano)
Domenica tutti in curva nord