ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 22 PARI AD € 5.500,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 15 PARI AD € 2.360,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 14 PARI AD € 1.120,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 67, PARI A COMPLESSIVI € 11.610,00.

match

DE ANGELIS: "ORA TESTA BASSA E LAVORARE"

Sono passate appena 48 ore dalla sconfitta rimediata contro il Castelfidardo ed in casa Avezzano si riprendono gli allenamenti per la preparazione della partita di Fermo. Partita importante, quella di domenica prossima, per il futuro di questa squadra. Il Presidente Paris ha detto che se non si vincerà sarà costretto ad esonerare l’allenatore Lucarelli. Il mister si dice tranquillo e fiducioso nei mezzi dei suoi ragazzi. Vedremo come andrà a finire. Sull’argomento abbiamo scambiato due chiacchiere con il direttore sportivo biancoverde Stefano De Angelis che ci ha detto: “Domenica eravamo troppo sicuri di vincere e questa sicurezza ci ha giocato un brutto scherzo purtroppo. Abbiamo sbagliato solo nel primo tempo, poi nella ripresa abbiamo avuto tantissime occasioni da gol, ma non siamo stati fortunati. Peccato. Dobbiamo fare tutti quanti un esame di coscienza e cancellare dalla nostra testa questo passo falso. Adesso dobbiamo riprendere a lavorare ancora con più intensità. L’unica medicina che conosco è questa, testa bassa e lavorare. Basta, non ci sono alternative”. Sulle dichiarazioni post partita del suo Presidente aggiunge: “Lui è il capo di questa società e può fare quello che vuole. E’ un passionale ed il primo tifoso di questa squadra. Conosciamo gli sforzi economici che sta facendo, ma non vedo tutto questo allarmismo. Siamo a metà classifica, ancora con tante partite da giocare. Noi stiamo facendo il nostro campionato secondo i programmi che avevamo fatto in estate. Dobbiamo salvarci il più presto possibile, per noi sarebbe come se avessimo vinto il campionato. Questo non toglie, però, che sono comunque rammaricato per quello che è successo domenica, non ci voleva proprio questo stop interno”. Parola adesso al campo, sarà lui e soltanto lui a decidere in un senso o nell’altro. Come sempre d’altronde. Veniamo adesso al commento di questa quinta giornata di ritorno: ci sono state sette vittorie in totale (di cui ben quattro esterne) e solo due pareggi (di cui uno per 0-0 tra Folgore Veregra ed Isernia). Nel girone F, dopo 22 giornate, ci sono state complessivamente 93 vittorie in casa, 50 in trasferta e 55 pareggi. Secondo noi tra qualche giornata, o anche prima, le vittorie in trasferta supereranno i pareggi, segno che i tre punti fanno sempre più gola rispetto al singolo punticino. Qualcuno dirà che, a volte, anche un punto va bene, noi pensiamo, invece, che quando ce ne sono tre a disposizione è sempre meglio provarci. I gol? Nell’ultimo turno ne sono stati segnati 20 (10 dalle squadre che giocavano in casa ed altrettanti da quelle che erano in trasferta), che portano il totale complessivo delle reti segnate in 22 giornate a 515 (media di 23.40 gol a giornata). Non male, ma si può fare sicuramente di più. Vero? Chiudiamo con la notizia che i nostri due portieri (Eduardo D’Avino e Domenico Ciciotti) hanno partecipato, sabato scorso 30 gennaio, all’open day dell’istituto per geometri Alberti di Avezzano. I due giocatori dell’Avezzano sono stati invitati dallo staff dell’orientamento dell’istituto, diretto dal dirigente scolastico Prof. Corrado Dell’Olio, per incontrare gli studenti e portare le loro testimonianze (Ciciotti in particolare è un ex studente dell’istituto Galilei). La Prof.ssa Siria Petrella, curatrice del progetto insieme ad altri colleghi, dice: “Per il nostro istituto è stato importante avere la partecipazione dei giocatori dell’Avezzano calcio, la squadra della nostra città. Li ringraziamo di cuore e ringraziamo la società biancoverde che ce li ha messi a disposizione. In futuro ci piacerebbe collaborare insieme per diffondere la cultura dello sport e delle nuove tecnologie sostenibili applicate alle strutture sportive. Dobbiamo incoraggiare i ragazzi che già frequentano il nostro istituto e quelli che lo frequenteranno in futuro ad avere questa cultura sportiva, sostenendo, ovviamente, le competenze didattiche”. (Pino Razzano)