PIOTR BRANICKI E' UN GIOCATORE DELL'AVEZZANO. SI ASPETTANO SOLO I TEMPI TECNICI PER LA FIRMA DEL CONTRATTO FEDERALE

match

DI GENOVA-SASSARINI SHOW: GIULIANOVA KO


L’Avezzano batte con il più classico dei risultati il Giulianova (2-0) e conquista tre punti importanti in chiave salvezza. Sono bastati due gol, uno per tempo, di Di Genova e Sassarini per avere la meglio di un Giulianova apparso poca cosa dal punto di vista tecnico. Adesso i biancoverdi di Lucarelli salgono in classifica a quota 35 ed agganciano la Vis Pesaro, che era stata proprio l’ultima formazione affrontata prima della lunga sosta. Giornata calda, buona presenza di pubblico per essere un giorno lavorativo e sfottò tra le due tifoserie che si sono sfidate a suon di cori, senza mai però venire in contatto, grazie anche alla massiccia presenza di forze dell’ordine che hanno presidiato tutto il perimetro dello stadio dei Marsi ed anche l’interno. Lucarelli deve fare a meno di Censori e Bittaye alle prese con problemi fisici, mentre recupera e fa giocare il difensore Felli, una vera e propria spina nel fianco nella difesa adriatica. In mezzo al campo spazio a Tariuc e Di Genova, con quest’ultimo, a nostro avviso, di sicuro il migliore dei suoi quest’oggi. Si parte e subito la squadra di casa va alla conclusione con Bisegna che al 3’ su punizione impegna il portiere Proietti alla deviazione in angolo. Ci prova anche Tariuc all’8’ ma il suo tiro da fuori area viene parato senza problemi. Occasionissima per i biancoverdi al quarto d’ora: Bisegna batte il terzo angolo, Menna colpisce bene di testa e la palla finisce fuori di pochissimo. Il Giulianova stenta parecchio e solo al 19’ si fa vedere dalle parti di D’Avino con Pellecchia la cui conclusione, però, finisce sul fondo. Il gol è nell’aria ma vuoi per sfortuna, vuoi per troppa imprecisione, i giocatori biancoverdi non vengono premiati. Ci pensa allora Di Genova al 38’ che sfrutta un erroraccio difensivo e sotto porta batte facilmente il numero uno ospite. Si sblocca il risultato e Di Genova segna il suo terzo gol stagionale. In precedenza era andato a segno, sempre in casa, contro Campobasso e Jesina ed anche in quelle circostanze l’Avezzano aveva vinto la sua partita. Con i tre gol segnati in campionato Di Genova raggiunge, nella speciale classifica interna dei marcatori, i suoi compagni Moro e Pollino. Finisce il primo tempo e le squadre tornano negli spogliatoi. Ad inizio ripresa, dopo appena 9’, il Giulianova rimane in dieci per l’espulsione di Giampaolo che nel tentativo di fermare Di Curzio lanciato a rete lo stende impietosamente. Adesso le cose si mettono sempre peggio per la squadra allenata dal duo Gelsi-Pisano che deve subire la forza dell’Avezzano. Ci provano in sequenza prima Bisegna su punizione, poi Di Curzio, ancora Menna, infine Felli ma il pallone non vuole proprio entrare. Al 33’ piove sul bagnato in casa giuliese perché i giallorossi rimangono in nove uomini per l’espulsione di Straccia per doppia ammonizione. L’Avezzano sfrutta la cosa e raddoppia al 38’ con Sassarini, abile a saltare un avversario ed a battere, per la seconda volta oggi, l’estremo Proietti. La partita è chiusa lì. Prima della fine c’è però il tempo per vedere Venditti e D’Avino complicarsi la vita a causa di un pallone che non si sa chi lo deve prendere ed un palo colpito da Di Curzio in pieno recupero. L’Avezzano finisce a festeggiare sotto la curva Nord e si prepara alla sfida di domenica prossima contro il Fano, terza forza del campionato. Bisognerà provare a riscattare la sconfitta dell’andata e cercare di conquistare altri punti pesanti in ottica salvezza. (Pino Razzano)