ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 22 PARI AD € 5.500,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 15 PARI AD € 2.360,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 14 PARI AD € 1.120,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 67, PARI A COMPLESSIVI € 11.610,00.

match

POCHI GOL SEGNATI NELL'ULTIMA GIORNATA

E’ andata in archivio anche l’11^ giornata di ritorno di questo campionato e si sono registrate 6 vittorie (di cui solo 2 esterne) e 2 pareggi. Complessivamente sono state segnate 16 reti (pochine), così come era successo nella terza giornata di ritorno. Non si è giocata la partita tra Avezzano e Giulianova perché la società biancoverde, come saprete, ha chiesto ed ottenuto il rinvio per l’assenza di D’Avino e Di Curzio che hanno partecipato al Torneo di Viareggio. La partita verrà recuperata mercoledì 30 marzo allo stadio dei Marsi con inizio alle ore 15.00. Torniamo per un istante al Torneo di Viareggio per dirvi che è già terminata l’esperienza dei nostri due giocatori, in quanto la Rappresentativa di serie D ha perso anche l’ultima gara contro il Torino e non si è qualificata agli ottavi di finale. Nell’ultimo match hanno giocato sia Di Curzio che D’Avino, ma la squadra allenata da Augusto Gentilini non ha potuto far nulla contro i più esperti giocatori granata. I due giocatori biancoverdi hanno quindi lasciato il torneo ed hanno fatto subito ritorno in Abruzzo per riprendere gli allenamenti agli ordini di mister Lucarelli. Dovranno preparare anche loro la delicata sfida con il Giulianova, che rappresenterà lo snodo cruciale del campionato dell’Avezzano. In quella occasione non si potrà fallire l’obiettivo della vittoria, per raggiungere al più presto la sospirata salvezza. Mancano adesso, per l’Avezzano, appena sette gare da giocare e quattro di queste si giocheranno in casa (Giulianova, Folgore Veregra, Amiternina e Recanatese), mentre tre saranno le fatiche esterne (Fano, Isernia e Jesina). E’ innegabile che vincere tutte le gare interne porterebbe la squadra biancoverde dritta dritta alla matematica salvezza. Bisogna però prima giocarle queste partite e poi fare finalmente i conti. Lucarelli non vuole distrazioni e fa bene a non fidarsi, ad esempio, delle notizie che arrivano da Giulianova dove vengono sottolineate più le disgrazie societarie che le notizie puramente sportive. Il caos e la confusione regnano sovrani in casa giuliese, ma quello di mercoledì 30 marzo sarà sempre un derby ed il mister biancoverde non vuole passi falsi e sta preparando la partita nel migliore dei modi, facendo capire ai suoi ragazzi l’importanza del risultato finale. Pensate che ha concesso solo un giorno di riposo a tutta la truppa (a Pasqua) e già nella giornata di lunedì in Albis (Pasquetta) si tornerà a faticare sul campo.
Cosa è successo nell’ultimo turno di campionato? Secondo noi nulla di così eclatante. La Sambenedettese ha vinto di misura contro l’Amiternina (1-0) e, considerando il passo falso della vicecapolista Matelica a Castelfidardo (sconfitta per 1-0), si è portata adesso a +14. Tantissimi punti di vantaggio per la squadra di Ottavio Palladini che, subito dopo la sosta pasquale, centrerà l’obiettivo della vittoria del campionato. Dietro le prime due solo il Fano e la Recanatese vincono con lo stesso risultato (1-0) fuori casa, rispettivamente contro la Fermana e la Jesina. Il Campobasso rimane in zona play off anche con il pareggio casalingo con la Vis Pesaro (1-1), mentre il San Nicolò insidia l’ultimo posto disponibile per i play off travolgendo in casa la Folgore Veregra per 4-2. Un solo punto divide adesso gli abruzzesi dalla Recanatese e nella 13^ di ritorno si giocherà proprio San Nicolò – Recanatese a Piano d’Accio. In coda l’Agnonese pareggia 0-0 con il Monticelli, ma il risultato è sub iudice perché sembra che gli ascolani abbiano sbagliato una sostituzione non rispettando la regola degli under. Vedremo quello che deciderà il giudice sportivo in merito. (Pino Razzano)