PIOTR BRANICKI E' UN GIOCATORE DELL'AVEZZANO. SI ASPETTANO SOLO I TEMPI TECNICI PER LA FIRMA DEL CONTRATTO FEDERALE

match

RIPRENDE IL CAMPIONATO


Domenica prossima riprenderà il campionato di serie D, dopo aver osservato il turno di sosta. Si giocherà l’11^ giornata di ritorno, ma l’Avezzano sarà costretta ancora al riposo forzato perché la gara con il Giulianova è stata posticipata al 30 marzo con inizio alle ore 15.00. Posticipo chiesto dalla società di via Ferrara vista l’assenza di D’Avino e Di Curzio che stanno partecipando al torneo di Viareggio con la Rappresentativa di serie D. A proposito del Viareggio la squadra del selezionatore Gentilini è reduce dalla sconfitta di misura contro i danesi dell’Helsingor (1-0), mentre all’esordio ha pareggiato senza reti contro il Livorno. Un solo punto conquistato e qualificazione che si deciderà solo domenica nella partita con il Torino. Sarà un match difficilissimo contro i granata (già qualificati agli ottavi), ma l’esperienza che stanno vivendo i nostri due “lupi biancoverdi” è molto significativa. Di Curzio ha giocato entrambe le partite da titolare, facendo coppia in attacco con l’altro Lorenzo (Musto), attaccante della Torres. Non ha però segnato nei 160’ (al Viareggio si giocano due tempi da 40’ ciascuno). D’Avino, invece, è rimasto in panchina ed al suo posto ha giocato sempre il portiere della Viterbese Roberto Pini. A meno di un miracolo, dunque, la squadra di Augusto Gentilini non dovrebbe qualificarsi al turno successivo ed i nostri due giocatori tornerebbero subito ad Avezzano a disposizione di mister Lucarelli, che potrebbe così preparare per bene il derby con il Giulianova. Vedremo come andrà a finire, intanto vi diciamo che la partita contro il Torino di domenica si giocherà alle ore 11.00 a La Spezia e si potrà vedere, sempre il 20 marzo, in differita su Rai Sport 1 alle ore 15.00 secondo quanto riportato dal sito ufficiale del torneo (www.viareggiocup.com).
Di Curzio-Moro coppia d'attacco
Per tornare ai fatti di casa nostra l’allenatore avezzanese Lucarelli ha approfittato di questa lunga sosta per recuperare alcuni giocatori che avevano qualche problemino fisico. Parliamo di Venditti, Di Genova e Felli che non ha più dolori al ginocchio. Tabacco sta facendo un lavoro differenziato, mentre è fermo un’altra volta ai box Lamin Bittaye che accusa ancora problemi di pubalgia. Una stagione sfortunata per l’attaccante (un solo gol segnato in campionato) che non ha mai risolto del tutto questo tipo di problema. “Stiamo cercando – dice il tecnico biancoverde – di non perdere la condizione fisica, abbiamo fatto un’amichevole a Collelongo e ne faremo altre due la settimana prossima. Una sarà prevista per la mattina (forse alle 11.00, ndc) di sabato santo e l’avversario dovrebbe essere il Luco. Poi i ragazzi faranno Pasqua in famiglia e torneremo in campo già dal giorno dopo. Bisogna preparare bene il derby con il Giulianova, non possiamo fallire questa occasione. Dobbiamo centrare la vittoria a tutti i costi, ma non mi fido degli avversari e non voglio quindi distrazioni. Ci servono i tre punti a prescindere dall’avversario”. Lucarelli fa riferimento ai guai societari che sta attraversando la squadra giuliese. In settimana Equitalia ha bloccato i conti correnti della società e sembra ormai certo che non verranno più pagati gli stipendi ai giocatori giallorossi fino al termine del campionato. Difficoltà ci sono pure per la presentazione dei bilanci degli anni passati (2014 e 2015). Caos generale e confusione totale, dunque, quella che regna in casa dei prossimi avversari dell’Avezzano che sono sempre guidati in panchina dal duo Gelsi-Pisano, ai quali sono state respinte le dimissioni di qualche settimana fa. Lo spettro del fallimento, a questo punto, è sempre più vicino. (Pino Razzano)