ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 25 PARI AD € 6.250,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 19 PARI AD € 3.040,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 16 PARI AD € 1.280,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 76, PARI A COMPLESSIVI € 13.200,00.

match

SENZA BISEGNA L'AVEZZANO NON SEGNA


Senza Bisegna l'Avezzano non segna. Tutta qui Miglianico-Avezzano, con i biancoverdi incapaci di rendersi pericolosi in avanti. La giornata di squalifica del rovetano Michele Bisegna (testa e cuore dell'undici marsicano) pesa come un macigno nel reparto offensivo e in quello centrale: il tutto si traduce in assenza di pericolosità negli ultimi sedici metri (se non fosse per una spettacolare rovesciata di Valerio) e di fantasia (il compitino di ognuno volto alla sufficienza non soddisfa). Nessun fraseggio ben costruito e il modesto Miglianico, davvero modesto, riesce a "vincere" la sua partita. Lo 0 a 0, infatti, al 91', manda su tutte le gioie la banda gialloblu di Tatomir, che, applicando il catenaccio all'italiana, chiude tutte le porte alle invasioni biancoverdi.
Ne approfitta la capolista San Nicolò (39 punti), che si è avviata alla fuga solitaria. Cinque sono le distanze tra i teramani e la compagine dell'Avezzano (34 punti), a due giornate dal giro di boa. Alle spalle della seconda della classe, rallentano tutte. Il Capistrello (31 punti) impatta 2 a 2 contro l'Alba Adriatica. La Torrese (25 punti) addirittura perde col River Casale (1 a 0). Finisce 1 a 1 Montorio-Pineto (24 punti). E fuori dai play off, non va meglio alla Vastese (23 punti), che pareggia 1 a 1 col Virtus Cupello.
Domenica prossima, obbligatorio vincere per i ragazzi guidati da Antonio Torti. Arriva il fanalino di coda Vasto Marina (7 punti) e al dei Marsi è garantito ancora una volta il triste spettacolo del catenaccio.
In avanti, Torti potrà schierare finalmente, al fianco di Pasquale Moro, il napoletano Raffaele Maiorano (che verrà utilizzato anche in coppa), che si spera dia quel qualcosa in più ad un reparto smemorato in fase realizzativa: almeno nell'ultimo periodo.
Prima del 16° turno di Eccellenza, c'è la coppa Italia. Mercoledì 4 dicembre giungerà nella tana del lupo la Vastese: gara valevole per l'accesso alla finale regionale della coppa. Per Celli e compagni un solo risultato. Vincere con almeno due gol di scarto. L'ingresso per i ragazzi sino ai 19 anni è gratuito (previa esibizione di un documento di riconoscimento).