ABBONAMENTI VENDUTI 2017/18: TRIBUNA SOCIO SOSTENITORE (€ 600,00) N. 3 PARI AD € 1.800,00, TRIBUNA CENTRALE INTERO (€ 250,00) N. 22 PARI AD € 5.500,00, TRIBUNA CENTRALE RIDOTTO (€ 180,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE INTERO (€ 160,00) N. 15 PARI AD € 2.360,00, TRIBUNA LATERALE RIDOTTO (€ 120,00) N. 6 PARI AD € 720,00, DISTINTI INTERO (€ 110,00) N. 1 PARI AD € 110,00, DISTINTI RIDOTTO (€ 80,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD INTERO (€ 80,00) N. 14 PARI AD € 1.120,00, CURVA NORD RIDOTTO (€ 60,00) N. 1 PARI AD € 60,00; MINORENNI: TRIBUNA CENTRALE UNDER 12-17 (€ 150,00) N. 0 PARI AD € 0,00, TRIBUNA LATERALE UNDER 12-17 (€ 100,00) N. 0 PARI AD € 0,00, DISTINTI UNDER 12-17 (€ 60,00) N. 0 PARI AD € 0,00, CURVA NORD UNDER 12-17 (€ 50,00) N. 0 PARI AD € 0,00. TOTALE ABBONAMENTI VENDUTI N. 67, PARI A COMPLESSIVI € 11.610,00.

match

LA SALVEZZA PASSA PER IL DEI MARSI

Risultati immagini per campobasso-avezzanoL’Avezzano perde 3-1 la gara con il Campobasso e la squadra di Lucarelli è costretta a subire la sua decima sconfitta stagionale, la settima subita lontana dallo stadio dei Marsi. I padroni di casa hanno vinto oggi con lo stesso risultato che all’andata li condannò alla sconfitta. I biancoverdi rimangono invece in classifica a quota 29 punti e la cosa preoccupa non poco il patron biancoverde Gianni Paris. Non era facile fare risultato oggi al Selvapiana, uno stadio pieno di spettatori come non mai, così come ci hanno raccontato i colleghi presenti in sala stampa. Frutto anche della politica dei prezzi che oggi vedeva la curva venduta ad appena un euro. I giocatori biancoverdi oggi non hanno demeritato, giocando una partita a viso aperto al cospetto di una squadra che negli ultimi 11 turni ha ottenuto 26 punti su 33 disponibili. Un vero e proprio ruolino da squadra di alto livello. L’Avezzano, invece, in questo girone di ritorno ha ottenuto appena una vittoria e due pareggi, lasciando ben 17 punti agli avversari. Sinceramente troppi per una formazione che deve salvarsi il più presto possibile. L’ultima vittoria dei biancoverdi, infatti, risale a quasi un mese fa quando fu il Chieti a capitolare allo stadio dei Marsi con una doppietta di Di Curzio. Anche oggi il giovane attaccante ha segnato l’unico gol della sua squadra, arrivando già alla sua terza marcatura stagionale. Non male per uno che è arrivato da poco. Lucarelli oggi rinuncia da subito a Censori (l’ex di turno) e Bisegna e lancia nella mischia Iommetti e Tariuc. Si parte ed al 10’ è Todino che scalda le mani a D’Avino su punizione. Lo stesso Todino ci riprova al 13’ ma il suo colpo di testa finisce fuori. La risposta avezzanese arriva al 17’ con un tiro di Puglia parato senza problemi da Grillo. Due minuti dopo è De Sanctis che manda fuori di testa da buona posizione. Altri due giri di lancette ed il Campobasso sblocca il risultato. Tiro di Rinaldi, intercetta il pallone Gabrielloni che spiazza D’Avino: 1-0. Prima della fine di tempo è Tabacco che su punizione fa venire qualche brivido ai tifosi locali. Nella ripresa, dopo appena due minuti, Moro manda alto sulla trasversale con un bel colpo di testa. Un minuto dopo Puglia spreca un’occasionissima tirando su Grillo in uscita disperata. E come succede sempre nel calcio, quando sprechi troppo vieni punito. Il Campobasso raddoppia al 51’ con Alessandro, abile a mettere la palla nel sacco con un colpo di testa ravvicinato: 2-0. Per lui ottavo centro stagionale. Lucarelli cambia ed inserisce Di Curzio e Bittaye che vanno a fare compagnia in attacco a Moro. La mossa non è sbagliata ed al 62’ l’Avezzano dimezza lo svantaggio. Tiro di Moro, palla che viene recuperata da Di Curzio che la spinge in rete: 2-1. Il gol spaventa i molisani che hanno qualche difficoltà a reagire. Il pubblico capisce il momento e cerca di sostenere i propri giocatori in tutti i modi. L’Avezzano adesso fa davvero paura ma non riesce a passare. Ci provano prima Bittaye e poi Di Curzio ma le loro conclusioni finiscono sul fondo. L’arbitro concede 4’ di recupero e prima della fine i padroni di casa realizzano il terzo gol. Lo segna il neo entrato Grazioso con un tiro in diagonale che si infila nell’angolino più lontano: 3-1. Finisce così e si pensa già alla sfida di domenica con il Matelica. La salvezza passerà, oramai è accertato, per lo stadio dei Marsi che dovrà diventare il nostro Fort Alamo. Da domenica prossima, e fino alla fine del campionato, la curva Nord costerà 3 euro. Solo 3 euro per tornare a conquistare i 3 punti. Tutti uniti allora per raggiungere la salvezza! (Pino Razzano)